Corso di Direzione Corale
con indirizzo cori di voci bianche e giovanili

Direttore artistico musicale: M° Josè Maria Sciutto

La creazione e la direzione di cori infantili e giovanili presenta numerose peculiarità rispetto all’attività di un maestro di coro di adulti.

Le problematiche riguardano la lettura musicale, la preparazione vocale, il canto a più voci, oltre ai problemi che si presentano nel momento dello sviluppo fisico soprattutto nei ragazzi.

Questi sono alcuni fra i tanti motivi che richiedono al direttore di coro di voci bianche una preparazione didattica molto specifica e un metodo di lavoro adeguato all’età dei giovani coristi:

  • Postura ed atteggiamento di un direttore di coro: diversi esercizi;
  • Schemi dei diversi tempi: 2, 3, 4, ecc. con le rispettive suddivisioni;
  • Esercizi di indipendenza delle mani in tutti i tempi studiati, con le rispettive suddivisioni;
  • L’attacco: attacco in tutti i tempi e nelle diverse parti della battuta (ad es. 2/4 sul battere o levare), comprese le relative suddivisioni;
  • L’attacco considerando i diversi aspetti: tempo (velocità), dinamica, articolazione;
  • Canone: studio della struttra, metodologia per l’insegnamento di un canone ad un coro di voci bianche;
  • Vocalità infantile e Respirazione:

– percorso pedagogico per far imparare l’appoggio del suono attraverso l’uso del diaframma;
– aumento della capacità respiratoria;
– Utilizzo della voce di testa, di maschera e di petto: diversi tipi di esercizi e di vocalizzi.

  • Problemi legati alla muta della voce;
  • Applicazione della tecnica vocale per la risoluzione di problematiche interpretative e stilistiche;
  • APPLICAZIONE DELLA GESTUALITÀ in un brano scelto tra quelli proposti;
  • LAVORO DI INTERPRETAZIONE DI UN CANONE secondo diversi criteri;
  • DIVERSE POSSIBILITÀ DI ARRANGIAMENTO DI UN CANONE per un’eventuale recita, considerando la forma ed un accompagnamento strumentale;
  • CRITERI DI STUMENTAZIONE secondo il tipo di brano e le caratteristiche stilistiche;
  • CRITERI DI CONCERTAZIONE per un brano a due, tre e quattro voci, con riferimento all’aspetto ritmico, melodico, armonico e contrappuntistico;
  • PRATICA CORALE:

– Le pratiche di direzione corale verranno fatte con il coro formato dagli stessi partecipanti al corso;
– Partecipazione alle prove dei gruppi corali di bambini e giovani iscritti al Campus Ars Musicalis.

  • GIOCHI E DANZA LATINO-AMERICANA:

finalizzata ad accrescere la libertà e l’espressività corporea, l’interazione e le movenze legate agli aspetti musicali (sia ritmici che melodici) e a sviluppare l’ascolto finalizzato al movimento.

  • SAGGIO FINALE:

A fine corso si terrà il saggio finale al quale parteciperanno tutti i corsisti nelle varie formazioni corali e nei gruppi dei laboratori di improvvisazione e composizione.

DOCENTI

José María Sciutto

Biografia

Isabella Giorcelli

Biografia

Paola Ciolino

Biografia

Alberto de Sanctis

Biografia